Due “Cene ragionate” alla scoperta dell’abbinamento cibo-vino

342

Il 17 maggio e il 24 maggio in due ristoranti di Monopoli, nel barese, due serate per conoscere i segreti del vino in compagnia di un vero esperto a cena. Le chiamano "Cene ragionate" e sono organizzate dal gruppo dell’ABC del vino promosso dall’azienda agricola Arenazza. Sono appuntamenti aperti a tutti per giovedì 17 maggio l’incontro è in Tenuta Chianchizza (svincolo SS 16 Monopoli-Conversano) con i vini zero solfiti della cantina Masseria Duca d’Ascoli (Nero di Troia) e di Amorosso (Aglianico del Vulture), e pietanze a base di carne. Per giovedì 24 maggio al Gran Pavese del Capitolo l’appuntamento è con i vini premiati del recente Concorso nazionale dei Rosati italiani. In menù quindi il Rosato di Polvanera e il Rosè brut di Rosa del Golfo che verrà sciabolato dal videosommelier Eustachio Cazzorla, uno dei 200 giornalisti europei selezionati da Uiv e volto noto di trasmissioni enogastronomiche su Telenorba e altre reti nazionali.

MONOPOLI (BARI) – Una cena a base carni rosse e anche vini zero solfiti. È questo l’ingrediente della "Cena ragionata" fissata per questa sera (inzio alle 21) in Tenuta Chianchizza (lato monte dello svincolo Monopoli Conversano della Statale 16). A ragionar di cibo e di vino con i commensali un vero esperto, il videosommelier Eustachio Cazzorla e l’enologo della Cantina Masseria duca d’Ascoli di Ascoli Atriano (nel foggiano) l’altoatesino Sieghard Vaja. La degustazione sarà in diretta web tramite il sito www.eusto.it e il profilo personale di Eustachio Cazzorla su Facebook. Tra le novità anche la consegna ai partecipanti (restano solo 6 posti liberi; info 347.9104438; abcdelvino@libero.it) di un biglietto omaggio per la visione di uno dei due spettacoli del film "Il mio migliore incubo!" con Isabelle Huppert nel Cinema Vittoria giovedì 31 maggio). «Non a caso è l’ultimo film della rassegna Gli imperdibili – spiega Lara Angelini di Azienda Agricola Arenazza, tra gli organizzatori delle "Cene ragionate" – caratterizzata da una degustazione di prodotti tipici prima di ogni proiezione».

(continua)

La cena di questa sera, antipasti misti a chilometro zero, fagottini ai porcini con granella di noci e per secondo un succulento brasato di vitello con contorno di verdure del luogo prima di ogni pietanza, prevede l’abbinamento con i vini a base di Nero di Troia della Masseria duca d’Ascoli, fino al dolce. Il Bianco del Duca (un blanc de noir), il Nero del Duca (per 6 mesi affinato in barrique di legno americano), il Nero puro (Nero di Troia con affinamento in solo acciaio) e il tanto atteso Freewine, zero solfiti, alla sua prima annata Nero di Troia IGP Puglia 2011. Vaja promette anche l’interessante esperimento di analisi sensoriale con 3 tipi di vini, zero solfiti, al limite dei solfiti dei vini biologici (100 mg/l), limite massimo consentito dalla legge (150 mg/l). Un’esperienza entusiasmante, di gusto e unica nel suo genere, mai tentata prima d’ora. In degustazione anche l’Aglianico zero solfiti di Amorosso.

Prossimo appuntamento a base pesce giovedì 24 maggio nel Ristorante Il Gran Pavese di Capitolo. L’abbinamento è con i vini Rosati premiati al recente concorso enologico Rosati d’Italia, il Rosato di Aleatico Igt di Polvanera, il Brut rosè di Rosa del Golfo, il premiato a Montecarlo Petrarosa di Albea, il rosato tannico Rosa del Duca di Masseria Duca d’Ascoli e altre sorprese ancora. Anche per questo secondo appuntamento, per i partecipanti è prevista la gratuità al Cinema Vittoria.

LINK CONSIGLIATI

http://www.facebook.com/eustachio.cazzorla
http://www.eusto.it
http://www.masseriaducadascoli.it
http://www.amorosso.it
http://www.arenazza.it
http://www.tenutachianchizza.it

EVENTO IN FACEBOOK

http://www.facebook.com/events/368715509845654/?ref=ts

Eustachio Cazzorla