Gli studenti dell’Ipsiam in visita alla Ital Green Energy

164

Gli studenti dellIPSIAM, Istituto Professionale di Stato per lIndustria e le Attività Marinare di Monopoli, hanno avuto lopportunità di visitare una delle più importanti realtà imprenditoriali del territorio, lItal Green Energy. Dopo anni di esperienza nel settore degli oli alimentari l'Ital Green Energy è stata la prima al mondo a produrre, su scala industriale, energia elettrica dalla combustione di oli vegetali.

La centrale di produzione energetica, costituita da tre impianti, uno a biomasse solide, uno a biomasse liquide e uno costituito da 6.500 pannelli fotovoltaici, produce complessivamente 152 MW. 148 dei quali vengono interconnessi alla rete elettrica per la distribuzione. Ad alimentare gli impianti, solo fonti rinnovabili: legno e sansa esausta proveniente dalla lavorazione dei frantoi, oli vegetali e il sole. In linea con gli obiettivi del protocollo di Kioto per contrastare i cambiamenti climatici derivanti dalleffetto serra provocato dalle crescenti emissioni di CO2, la Ital Green Energy ha investito in innovazione e tecnologia allavanguardia assicurando il buon funzionamento degli impianti e un costante controllo delle emissioni in atmosfera.

(continua)

Gli studenti dellIPSIAM, accompagnati dai professori Donato Annese, Marco Ferraro, Donato Pinto e Laura Turi, e guidati dal Project Manager Ital Green Energy, Gianni Sardella, hanno potuto visitare le officine meccaniche, gli ambienti di stoccaggio delle biomasse solide, la sala turbina a vapore con lannesso generatore elettrico, le sale controllo da dove, attraverso computer, monitor e videocamere è possibile monitorare costantemente il processo di produzione, la sottostazione elettrica e i trasformatori dove la tensione viene elevata da 11 mila a 150 mila volts.Per il Dirigente Scolastico IPSIAM, Martino Cazzorla, lesperienza è significativa non solo perché completa la formazione scolastica direttamente in azienda, avendo così la possibilità di verificare sul campo, ciò che si è appreso tra i banchi di scuola, ma anche perché, in quanto attività di stage inserita nei progetti PON dellUnione Europea, perfeziona il livello di qualità dellistruzione professionalizzante, propria dellIstituto.

Gli studenti IPSIAM degli indirizzi Meccanico, Elettrico, Elettronico e Tecnico del Mare hanno mostrato grande interesse nel conoscere i diversi impianti e le implicazioni energetiche e ambientali connesse, lorganizzazione aziendale e le competenze necessarie per inserirsi nel mondo del lavoro.

Il Dirigente Scolastico
prof. Martino Cazzorla